orizzonte mare sunscreen m

 

Mi sei venuta incontro:
un sorriso, una parola accennata,
un abbraccio e un bacio.
Uno schiaffo e
sei passata oltre.
Del sorriso aperto,
ammiccante di fantasie, gioia di vita,
mi emoziono ancora.
La tua voce
in giravolte di sogni e speranze, accesa e sicura,
nella mia testa risuona ancora e
al calore del tuo abbraccio,
in mani ora giunte, ora curiose esploratrici su per la schiena,
mi stringo forte ancora.
Le tue labbra
vive di fremiti e d’umori,
pregne di moti d’acqua, salsedine e sole,
per la mia bocca e sulle mie labbra,
le bacio ancora.
Lo schiaffo, secco e violento,
oggi come allora,
l’animo mi tiene sveglio,
sulla pelle mi brucia ancora.

Ti ho reso pietra con forza scagliata nella quiete,
in questo rifulgente specchio d’acqua
di morta oleosa superficie,
s’apre a te cupa di profondità,
agli occhi fibrilla di moti dimenticati,
nel tempo fantasticati, talvolta mai vissuti.
Ho moltiplicato il desiderio di te stracciandoti,
gettandoti in pezzi disfatti a galleggiare
nell’immobilità delle mie azioni,
nella falsità dei ricordi, nell’insanabile memoria.
Non esisti altrove e ti rivivo qui
dove non oso bagnare i piedi,
dove vorrei tu fossi,
dove la paura di immergere un dito è
più forte della voglia di ritrovarti.

Luca

Annunci

16 pensieri su “Un abbraccio, un bacio, uno schiaffo e sei passata oltre.

  1. Ora, a parte tutto quello che ci siamo detti, che è interessante, mi piacciono gli scambi, le tue poesie sono veramente belle. Sono una persona che ama molto la poesia. Qualche volta ne scrivo, di poesie. Ma la tua vena sembra scorrere bene, sgorgare felice e con contenuti ora forti ora dolci. Bello. Ho frequentato molti blog stranieri perché mi piacciono le lingue. Gli italiani sono un popolo fantasioso e di poeti. Per non citare la famosa frase… 😮

  2. Ciao Luca,
    sono Giovanni da Roma. Una poesia bellissima. Mi ha emozionato soprattutto:

    “Le tue labbra / vive di fremiti e d’umori, / pregne di moti d’acqua, salsedine e sole, / per la mia bocca e sulle mie labbra, / le bacio ancora”.

    E poi, mi ha punto come uno spillo (no, piccolo):

    “Lo schiaffo, secco e violento, / oggi come allora, / l’animo mi tiene sveglio, / sulla pelle mi brucia ancora”.

    Brucia anche sulla pelle di chi legge. Le donne a volte fanno così. Mannaggia 🙂

    Bel blog. Tornerò.

    Giovanni

    1. Non lo so, probabilmente ne converrai che quel che ci torna dalle donne, nel bene e nel male, è quel che meritiamo. Il problema è che quando arrivano schiaffi li sentiamo e li ricordiamo bene, quando sono carezze tendiamo a dimenticarle. Siamo noi uomini talvolte che ci mettiamo nelle condizioni di prendere sberle sonanti. Mannaggia a noi.
      Grazie Giovanni, mi fa veramente piacere il tuo commento nel leggere delle emozioni che ti sono arrivate. Ti ringrazio tanto.

      Un caro saluto
      Luca

      1. Non mi devi ringraziare. A volte scrivo cose non semplici ma in realtà sono MOLTO semplice, come tutti. Vedo una cosa bella e mi viene naturale lodarla. Come fanno i bambini 😋

      2. I grandi uomini, anche se trattano di cose complesse, sono generalmente persone molto semplici. Chi si mostra diversamente esso stesso per primo non si comprende. 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.